Nuova frontiera tessile: le giacche con polvere di pietra

La nuova frontiera tessile sfoggia un nuovo tessuto sostenibile realizzato con con un materiale particolare: la polvere di marmo. Ecco come nasce la nuova moda

Anche nel settore tessile negli anni si é visto un particolare incremento nella progettazione di nuovi tessuti innovativi e soprattutto sostenibili. Ognuno di essi negli anni ha stravolto sempre di più anche il mondo della moda, che vive tutt’ ora una rivoluzione in costante trasformazione.

vestiti polvere di marmo
I vestiti in polvere di marmo sono l’idea sostenibile che cambia il modo di concepire la moda (estetista.it @instagram/fili_pari)

Tra gli obbiettivi del settore della moda, la sostenibilità é diventata una priorità chiave che promuove l’ utilizzo di materiali riciclati, sempre pronta ad abbracciare novità e cambiamenti. In questo modo si riduce l’ eccessivo consumo e lo spreco, oltre che l’ impatto negativo nell’ ambiente.

Vestiti in polvere di marmo 100% sostenibili

Gli obbiettivi del settore tessile e del mondo della moda hanno permesso lo sviluppo e la progettazione di capi d’ abbigliamento in grado di contribuire all’ innovazione del settore in modo sostenibile, come nel caso del nuovo prodotto dalla startup Milanese Fili Pari. L’ azienda ha portato sul mercato capi d’ abbigliamento realizzati utilizzando un nuovo tessuto che si ottiene dalle polveri della pietra, completamente sostenibile, Made in Italy, per una moda più responsabile.

vestiti polvere di marmo
Fili Pari fonda MARM/MORE una linea di vestiti realizzati utilizzando la polvere di scarto del marmo (estetista.it @instagram/fili_pari)

Dall’ idea fashion-tech lanciata da Adobe, si passa al progetto fashion-tech di Fili Pari, che progetta e produce vestiti ottenuti dalla polvere del marmo. Si tratta di un prodotto che proviene da scarti o sottoprodotti industriali ottenuti dalla lavorazione della pietra, evitando che vengano portati in discarica e buttati. La Fili Pari consente di acquistare i suoi prodotti anche online, ed é un progetto tutto italiano nato dalle due fondatrici Francesca Pievani e Alice Zantedeschi.

Il materiale porta il nome di Marm/More (da marmor, termine latino che significa marmo). E’mpermeabile, antivento, resistente all’ abrasione, che viene combinato con lana, cotone di recupero e nylon riciclato e certificato. La linea di abbigliamento della Fili Pari comprende giacche, impermeabili, cappelli, giacche, ecc. E’ possibile trovare una vastità di vestiti su diverse categorie già presenti nello store e altre in fase di elaborazione, perfetti per essere indossati specialmente nelle mezze stagioni tra primavera e autunno.

vestiti polvere di marmo
Alcuni abiti dello shop MARM/MORE (estetista.it @filipari.com)

La polvere del marmo può essere utilizzata anche per creare pigmenti naturali insieme ad altri minerali per colorare i tessuti. Il colore dipenderà dal tipo di marmo utilizzato. Ad esempio, se viene utilizzata la polvere proveniente dal marmo nero di Bergamo si potranno ottenere pigmenti tendenti al colore pepe sale, con quello rosso di Verona si ottiene il color rosa salmone, con quello di Carrara il bianco, con quello proveniente dalle Alpi del Valle d’ Aosta il verde.

La Fili Pari è l’ ennesimo esempio perfetto che coniuga moda e sostenibilità, un modo per valorizzare le materie prime. Proprio come nel caso del marmo che ha sempre avuto un ruolo di rilievo nella storia dell’arte italiana. Assume un grande valore anche a livello culturale, storico e tradizionale, oltre che artistico.

Impostazioni privacy