Come non vanno usati gli oli per capelli. 3 miti da sfatare

L’ applicazione degli oli per capelli non va sottovalutata. Ecco cosa evitare per far si che il prodotto agisca nel modo corretto.

Gli oli per capelli offrono una soluzione naturale e versatile per migliorare la loro la salute e l’ aspetto, rendendoli più luminosi, forti e resistenti. Possono dare molto beneficio e nutrimento ai capelli, soprattutto per la loro capacità di avere un’ azione idratante e nutriente, in grado di agire in profondità e sulla struttura del capello a 360°.

oli per capelli
Cosa evitare quando si utilizzano gli oli per capelli – Estetista.it

E’ possibile sia trovarli sul mercato, che realizzarli direttamente in casa. Ciò li rende molto versatili, capaci di adattarsi a diverse esigenze in base al tipo di capello e al problema da trattare. Per questo vanno applicati nel modo corretto.

3 Errori da non fare quando si utilizzano gli oli per capelli

Nonostante gli oli per capelli siano famosi per la loro azione benefica, come ogni prodotto è necessario utilizzarli in un certo modo per far si che possano agire nel modo corretto. Inoltre, ogni tipo di prodotto va utilizzato in base al tipo di olio scelto, proprio perchè ognuno ha le proprie caratteristiche. Esistono infatti diverse tipologie,  come quelli pre-lavaggio, per lo styling, trattamenti da lasciare in posa, ecc. E’ bene utilizzarli con parsimonia e al momento giusto, soprattutto per evitare di rendere i capelli pesanti, troppo lucidi, appiccicosi, ecc. Per beneficiare dell’ azione di questi prodotti nel modo più corretto, è necessario sapere anche come NON utilizzare gli oli per capelli. Ecco tre miti da sfatare per non sbagliare:

oli per capelli
3 Errori da non commettere utilizzando gli oli per capelli – Estetista.it

1- Attenzione alla porosità del capello

Comprendere la porosità dei capelli è fondamentale, per scegliere gli oli più adatti e per determinare la quantità da utilizzare su di essi. Se i propri capelli hanno una bassa porosità, si possono utilizzare oli come quello di jojoba o avocado, mentre per chi ha una porosità più alta ei capelli, è consigliato utilizzare l’ olio di cocco e/o di ricino.

2- Tenere l’ olio per capelli tutta la notte

Come per ogni prodotto, l’ eccesso va sempre evitato. Un errore da non fare è quello di tenere l’ olio per capelli in testa per tutta la notte, tanto meno se poi i capelli vengono arrotolati in uno chignon per tenerli fermi. E’ importante utilizzare la giusta quantità sui capelli e per un tempo che non superi necessariamente 1 ora di posa. Alcuni oli per capelli potrebbero appesantire i capelli e lasciarli oleosi dopo tanto tempo di attesa, ottenendo un effetto contrario. E’ consigliato per i trattamenti con gli oli, applicarli prima di lavare i capelli, così che con lo shampoo si possano poi eliminare i residui in eccesso.

3- Spazzolare i capelli dopo l’ applicazione

Spazzolare i capelli dopo aver applicato gli oli potrebbe rendere i capelli più fragili e favorire la caduta. Inoltre, si potrebbe rischiare di concentrare il prodotto solo in alcune ciocche. Distribuire gli oli per capelli con le mani in modo delicato, dopo averli pettinati, aiuterà a distribuire il prodotto in modo più uniforme, senza il rischio di appesantire il capello.

Impostazioni privacy