Almeno una volta nella vita vi sarete fatti questa domanda, sia che siate donne, sia che siate uomini, soprattutto quando arrivano certi periodi dell’anno, come l’estate, quando si viene bombardati di notizie e pubblicità di prodotti che ne parlano.

Ebbene, lo scrub è un trattamento molto utile alla pelle, sia del viso che del corpo, in quanto aiuta ad eliminare le cellule morte che si sono depositate sulla sua superficie e che con l’andare del tempo l’hanno resa dura, “crespa” ed anche spenta. Insomma, quando la pelle non è un bel sentire al tatto ed un bel vedere alla vista, significa che avete bisogno di fare uno scrub.

Il trattamento consiste nel massaggiare delicatamente la pelle con prodotti che contengano all’interno delle particelle “abrasive” che, a contatto con essa, riescano a rimuovere le cellule morte levigando l’epidermide e donandole luminosità.
Come se non bastasse, questo metodo permette di riattivare il microcircolo e coadiuva la fuoriuscita dei comedoni.

Creme, lozioni ed oli”scrubbanti” possono contenere sferette di polietilene, noccioli di frutti polverizzati, sale grosso o fine i quali hanno una azione esfoliante più o meno intensa, a seconda del tipo di pelle da trattare.
È ovvio che sulla pelle del viso si opterà per uno scrub più delicato, mentre su quella del corpo che è solitamente più spessa e resistente, si potrà essere un pochino più decisi, soprattutto nella cura degli inestetismi della cellulite.

Pelle esfoliataPotete trovarne di tutti i tipi, sia nei supermercati, che nelle profumerie che nelle farmacie.
L’importante, è scoprire quale sia più appropriato per la propria pelle. Per fare questo c’è bisogno di leggere attentamente le etichette e cercare la tipologia di prodotto più confacente alle proprie esigenze.
Allo stesso modo bisogna cercare la frequenza giusta per intervallare un trattamento dall’altro poiché se troppo diluiti nel tempo potrebbero avere scarsa efficacia, mentre se troppo frequenti potrebbero generare fenomeni di sensibilizzazione cutanea!

In erboristeria invece potrete trovare le argille, che non contengono particelle esfolianti ma che attraverso l’essicazione del prodotto sulla pelle e la successiva rimozione, riescono a catturare le cellule da eliminare, asportandole con delicatezza e senza risultare aggressivi.

Molto diffusa è anche la categoria degli scrub fai da te, creati con le misture di prodotti reperibili facilmente sugli scaffali di casa come miele, olio e sale grosso.
Non tutte le pelli sopportano questo trattamento, quindi attenzione a non esagerare!

Effettuare scrub periodici risulta essere molto utile d’inverno poiché la pelle (principalmente del viso) è continuamente esposta ad agenti atmosferici e a smog, che trasformano la faccia da porcellana a carta crespa, ma anche e soprattutto d’estate, quando il corpo si scopre di più e lascia intravvedere tutti i difettucci.
Bisogna tenere sempre presente che l’esfoliazione è fondamentale per preparare la pelle a ricevere meglio il sole ma anche i trattamenti di bellezza (anticellulite, rassodanti, drenanti ecc), nonché in generale, aiuta l’epidermide ad assorbire meglio creme ed oli profumati.

Non c’è nulla di male a prendersi cura di se stessi anzi, è un bisogno primario per chiunque voglia stare bene con il proprio corpo.
Basta meno di quanto si pensi, anche perché lo “scrubbing” previene inestetismi come i peli incarniti, calli e, soprattutto, permette alla pelle di rigenerarsi e di essere sempre morbida ed elastica.

Consigli e curiosità.

  • Già gli antichi popoli della Grecia tenevano molto al momento di purificazione del proprio corpo, così come  gli islamici che secondo la legge del Corano dovevano e devono tutt’oggi, purificarsi con acqua o con la sabbia prima di pregare.
    Se ne avevano capito loro l’importanza, perché non dovremmo capirlo noi?
  • Per capire  se uno scrub fa o meno al caso vostro, sarebbe opportuno provare prima il prodotto su una piccola zona della vostra pelle, in modo tale da vedere come reagisce.
    Allo stesso scopo sono molto utili i campioncini che regalano spesso in profumeria o in erboristeria, soprattutto nel periodo estivo, perché vi permettono di testare senza spendere inutilmente i vostri soldini!
CONDIVIDI
Articolo precedenteSintomi delle disfunzioni tiroidee
Prossimo articoloLe proprietà del peperoncino
Delania M, passione innata per il make up e per tutto ciò che concerne la bellezza e la cura del corpo. Elargire consigli è la mia prima missione, la seconda è quella di convertire le donne svogliate!!!