Pelle e scrub: ogni quanto tempo esfoliare la pelle? Cosa sapere e cosa evitare

Prenderci cura della nostra pelle è essenziale per preservarla. Tutto sullo scrub viso: quanto spesso si può fare e a cosa prestare attenzione

Per mantenere la nostra pelle fresca, luminosa e nutrita, occorre prendersene cura in modo costante. Non solo, dunque, applicare la classica crema idratante, ma sfruttare prodotti adatti alla nostra età e alle esigenze dell’epidermide, che possono essere diverse per ognuno. Lo scrub è uno step importante nella nostra beauty routine e non dovrebbe mai mancare. Ma, attenzione: alcuni errori possono rivelarsi dannosi invece che migliorare la situazione. Tutto ciò che c’è da sapere.

Scrub viso, tutto quello che c'è da sapere
Scubr viso, tutto ciò che c’è da sapere- Estetista.it

Parliamo, ovviamente, della versione “casalinga”. Molte di noi preferiscono procedere a casa utilizzando i tanti prodotti che si trovano in commercio o perfino qualche ricetta “fai da te” della nonna che non passa mai di moda. Quale che sia il caso, ci sono alcuni dettagli da tenere a mente.

Scrub, quanto spesso e a cosa fare attenzione: come prenderci cura della pelle

Ognuno di noi ha una tipologia di pelle particolare. C’è quella secca, quella grassa, quella delicata o sensibile, insomma, le esigenze cambiano di persona in persona. Alcuni step, però, ci accomunano tutti, come quello della detersione, della pulizia del viso, dell’idratazione. E, ovviamente, dello scrub. Ecco cosa tenere a mente.

Scrub viso, gli ingredienti naturali
Lo scrub si può realizzare anche con ingredienti naturali- Estetista.it

Per chi si domanda con quanta frequenza si possa procedere a questo tipo di “esfoliazione” la risposta è: dipende. Non si dovrebbe mai superare il limite di una volta a settimana, ma in caso di pelli molto delicate e sensibili, soggette ad irritazione, meglio una volta ogni dieci, dodici giorni. Molto dipende anche dal prodotto scelto: se ecologico, naturale e specifico per un determinato tipo di pelle avremo meno rischi di “stressare” l’epidermide.

Prima lo scrub o la maschera? Questo è un altro dubbio amletico di molte donne. Ebbene, lo scrub mira a eliminare le impurità e grattare via le cellulare “morte” dal viso. La maschera, invece, nutre e purifica, lenisce. Quindi viene successivamente, quando i pori sono ormai dilatati e pronti.

Ancora, c’è chi si chiede se procedere prima all’esfoliazione e poi con la doccia il bagno o viceversa. Anche in questo caso, lo scrub è al primo posto. Questo per evitare che i prodotti come bagnoschiuma, saponi, shampoo e vari vadano a minarne l’efficacia.

Infine, un piccolo consiglio che tornerà molto utile. Se la pelle risulta irritata, arrossata o comunque stressata, lasciamola riposare per un po’ di tempo. Continuiamo, ovviamente, ad idratarla e nutrirla, ma non andiamo a infastidirla ulteriormente “grattando” con lo scrub. Rischiamo di peggiorare la situazione. Meglio lasciarla “assestarsi” e poi tornare alla nostra beauty routine.

Impostazioni privacy