Sicuramente vi è capitato di camminare per strada e di incrociare qualche viso oscenamente truccato e di pensare “ma cosa si è messa in faccia?”. Purtroppo vi sono errori, nel campo del make up, che non possono essere proprio perdonati e che peggiorano notevolmente l’aspetto di una persona.

Il trucco dovrebbe essere una componente aggiuntiva alla propria bellezza, dovrebbe esaltare i punti forti del viso e risultare il più possibile naturale sulla pelle. Bisogna sempre trovare il giusto equilibrio tra i colori, l’intensità degli stessi, la luminosità, insomma, in un primo approccio con questa materia potrebbe non risultare semplice valorizzarsi.
Ma, come in tutte le cose, bisogna informarsi e poi sperimentare, possibilmente non andando in giro se non si è sicuri del risultato ottenuto.
A seguito della lunga premessa elenchiamo i 3 errori peggiori (purtroppo anche frequenti) che si possono riscontrare in un trucco mal realizzato e che consigliamo caldamente di evitare!

1)    Contrasto eccessivo tra colore del viso e del collo.
Si tratta di certo dell’errore più comune e più facile da commettere per una persona alle prime armi ma non sempre appartiene solo a questa categoria.
C’è chi ad esempio ama l’effetto abbronzato per tutte e quattro le stagioni ma che non è stato accontentato da Madre Natura, dunque pensa bene di compensare la mancanza di colorito con terre di ogni genere e fondotinta di due o tre toni più scuri del proprio incarnato. Sbagliatissimo!
Bisognerebbe fermare per strada queste attentatrici del buon gusto e imporre loro di lavarsi immediatamente il viso, perché si rasenta l’osceno!
Non è semplicissimo scegliere il colore giusto del fondotinta da indossare, soprattutto per quelli reperibili nelle catene della grande distribuzione che hanno tonalità limitate, ma con un po’ di pazienza ed esperienza e, magari, trovando una commessa competente si potrebbe aggirare l’ostacolo.
Ricordate di non provare mai il fondotinta sul dorso della mano, piuttosto sul collo, e di controllare l’effetto alla luce naturale!

2)    Errata applicazione dell’eyeliner.
Righe troppo spesse, non geometriche e sbafate, questi gli orrori di chi non ha maestria con l’eyeliner.
Per prima cosa, entrate in un’ottica di rassegnazione: non sono molte le persone alle quali il prodotto in questione dona! Ad alcune infatti rimpicciolisce gli occhi, ad altre appesantisce lo sguardo o addirittura può far risultare i tratti del viso un po’ volgari, per questo bisogna essere molto accorti nell’applicazione della classica riga da pin-up!
Si potrebbe scrivere un libro intero sull’eyeliner ma ci si può limitare a consigliare molta pratica, ad usare possibilmente un pennellino, ad iniziare sempre tracciando una linea molto sottile, magari aiutandosi prima con una matita per i contorni, e a non accentuare troppo la virgoletta (anche chiamata baffo o linguetta).
Cosa molto importante è valutare i colori che potrebbero star bene al viso e agli occhi. Il nero non è sempre la soluzione più adatta! Se non sapete cosa scegliere, optate per un grigio non troppo scuro (o meglio se nero sbiadito) piuttosto che per un colore netto e deciso!
Se invece avete paura delle sbavature, prevenite sfumando leggermente con un ombretto dello stesso colore dell’eyeliner.
La parola d’ordine resta sempre PRATICA!

3)    Rossetto sbavato e fuori dai contorni.
Le labbra, essendo la parte del viso che sporge di più insieme al naso è sempre in bella vista, ma non è sempre così bella quando ci si imbatte in donne che non hanno la minima concezione dei contorni!
È vero che talvolta le sbavature del rossetto sono dovute alle piccole pieghe che ad una donna, non più giovanissima, si formano proprio sul contorno delle labbra, ma è anche vero che vi sono fior fior di prodotti che aiutano a mascherare questo inconveniente!
Insomma, non esiste mai una vera giustificazione per certi errori/orrori commessi nel make up!
Se non si è pratici con rossetti  e matite, meglio optare per lucidalabbra o rossetti nude, in modo da evitare brutte figure!
Se invece volete per forza indossare un rossetto rosso o dal colore scintillante, anche qui è necessaria un po’ di pratica che potreste fare quando siete in casa e nessuno vi vede. Al massimo spaventerete vostro marito o il postino!
È buona abitudine usare una matita per il contorno delle labbra, poiché una volta imparato ad usarla facilita l’applicazione del rossetto, soprattutto evita che questo sbavi ed aiuta la tenuta nel tempo.
Evitate anche di tracciare una linea al di sopra del perimetro naturale della bocca per ingrossarla…. è ODIOSO da vedere!

Curiosità e consigli

Se avete un colorito molto chiaro ma non volete rinunciare ad un po’ di abbronzatura, dovreste trovare una terra altrettanto chiara, magari un po’ luminosa, che vi permetta di risultare più scure ma al naturale.
In base alla conformazione del vostro viso inoltre, dovreste imparare a fare il contouring più adatto a voi.
Su You Tube impazzano i video che possono aiutarvi. Ve ne proponiamo uno in italiano ed uno in inglese, molto completi:

Contouring e Highlighting: tecniche di base

HOW TO: CONTOUR AND HIGHLIGHT YOUR FACE!

Per quel che concerne gli eyeliner sarebbe consigliabile iniziare ad utilizzare direttamente quelli in crema, aiutandosi con un pennellino angolato, reperibili ovunque anche a basso costo (vedasi quello della Essense in tutti gli Oviesse oppure da H&M), poiché è il metodo più veloce e soprattutto più “correggibile”, ovvero le imperfezioni si camuffano meglio in quanto i prodotti in crema non si fissano subito sulla palpebra e permettono di essere ritoccati o cancellati senza impiastricciare troppo!

Le famose matite che aiutano a creare un perfetto contorno e a fissare il rossetto in modo che non sbavi eccessivamente sono molte, ma ve ne proponiamo due in particolare, una ad alto costo, la Coupidon di Guerlain ed una a basso costo la “Perfettina” di Neve Cosmetics reperibile sul sito ufficiale.

Mai più errori di make up!