Come si stende il fondotinta: mani, spugna o pennello? La risposta definitiva

Per applicare il fondotinta possono essere utilizzati diversi strumenti, ognuno sceglie per sè quello col quale si trova meglio e il risultato può cambiare in base ad essi e alla loro applicazione.

Saper applicare il make up sul viso con gli strumenti giusti, è un’ abilità fondamentale per ottenere un risultato al top. Mentre molte persone possono trarre beneficio dall’ applicazione del trucco, spesso non si rendono conto dell’ importanza degli strumenti utilizzati per applicare il trucco, che possono fare la differenza anche tra un aspetto impeccabile e uno poco attraente.

come applicare fondotinta
Come si può applicare al meglio il fondotinta? Ecco 3 strumenti per farlo tra pro e contro (foto @estetista.it)

Esistono tanti strumenti nel mondo del make up, ognuno con la propria funzione utile per la stesura di un determinato prodotto, mentre per altri possono essere utilizzati più strumenti, ma che regalano ognuno una resa diversa in base a diversi fattori. Questo è ciò che accade soprattutto per quanto riguarda la stesura del fondotinta, un prodotto che può avere diverse consistenze e che può essere applicato in tanti modi diversi.

Lo strumento giusto per applicare il fondotinta

Il fondotinta è uno dei prodotti make up più importanti, poiché crea una base uniforme per il resto del trucco, ma oltre al prodotto in sè, anche la sua applicazione è estremamente importante e può fare la differenza. Gli strumenti più comuni che vengono usati per applicare il fondotinta solitamente includo l’ uso di un pennello, una beauty blender oppure anche persino le dita. Il risultato dipenderà anche da altri fattori e non solo dai tools utilizzati. Vediamo in che modo lavorano questi strumenti sulla pelle e quali sono i pro e i contro di ognuno.

Il pennello

Questo strumento è il più comune tra gli amanti del make up, ed è quello che garantisce una coprenza maggiore e uniforme. Permette un controllo maggiore della copertura, e richiede più tempo rispetto all’applicazione con le mani o con una spugna. Il pennello richiede però di essere pulito spesso, in modo regolare per evitare la proliferazione di batteri e contaminazioni sulla pelle. Inoltre un pennello per il fondotinta di buona qualità può essere costoso, soprattutto se si desidera uno strumento di alta gamma. Per la stesura del fondotinta possono essere utilizzati tre tipi di pennelli, il pennello a doppia fibra, il buffer o il pennello piatto.

come applicare fondotinta
Per stendere il fondotinta l’ uso pennello è il metodo più pratico e utilizzato (foto @estetista.it)

Il pennello a doppia fibra è quello più adatto per stendere il fondotinta in generale, sia che si tratti di un prodotto liquido, in crema o in polvere, è versatile e consente di ottenere una copertura modulabile. Permette di raggiungere facilmente anche le zone più difficili del viso, come la zona naso-labiale o la zona perioculare.

Il pennello buffer invece è perfetto per stendere fondotinta in crema e liquidi, permettendo un’ ottima stesura e sfumatura del prodotto sulla pelle, regalando un finish dall’ effetto levigato. Inoltre, il pennello aiuta a ridurre al minimo la quantità di prodotto utilizzata, evitando così un aspetto troppo pesante.

Il pennello piatto permette di applicare in modo impeccabile soprattutto il fondotinta liquido e fluido, ma richiede di essere applicato con precisione, utile per stendere il prodotto su tutto il viso, ma è necessario fare attenzione durante l’ applicazione perchè potrebbe lasciare striature visibili di prodotto sul viso.

La beauty blender

La beauty blender è una spugnetta per il trucco molto popolare e versatile, in grado di regalare un finish uniforme sul viso per l’ ottima capacità di stesura e sfumatura del fondotinta, evitando di lasciare eventuali macchie o striature. La texture morbida della beauty blender consente di modulare la copertura del fondotinta, a seconda della quantità di prodotto che si decide di applicare sulla pelle. E’ molto facile da utilizzarla ed è anche in grado di minimizzare le linee di demarcazione, grazie alla sua forma arrotondata.

come applicare fondotinta
La beauty blender è uno strumento molto versatile nel make up e uno dei più utilizzati (foto @estetista.it)

Tra gli svantaggi della beauty blender c’ è il fatto che richieda spesso una maggiore quantità di prodotto, rispetto all’applicazione con le dita o con un pennello, per questo motivo viene spesso consigliato di umidificarla con dell’ acqua per evitare l’ eccessivo assorbimento. Anche lei come per qualsiasi altro strumento del make up richiede una pulizia regolare e accurata per evitare la proliferazione di batteri sulla spugna. Inoltre la beauty blender ha una durata limitata e potrebbe richiedere di essere sostituita dopo alcune settimane o mesi di utilizzo regolare. L ‘applicazione del fondotinta con la beauty blender può essere un’ottima scelta per ottenere un risultato uniforme e naturale ed è tra gli strumenti più scelti.

Le dita

Nonostante sia difficile ritenerlo un metodo valido c’ è chi opta per questa modalità. Usare le dita per stendere il fondotinta, può essere un metodo poco professionale ma comunque funzionale. Più che essere utilizzate per una stesura totale, sono utili per riuscire ad applicare il prodotto in modo concentrato laddove non riescono ad arrivare gli altri strumenti, soprattutto nelle zone come attorno al naso e agli occhi.

come applicare fondotinta
Un metodo poco professionale quello delle dita, eppure è molto efficace (foto @estetista.it)

L’ utilizzo delle dita permette un maggiore controllo sul prodotto applicato sul viso. E’ più difficile dosare la quantità di prodotto utilizzata con le dita, questo può portare ad una sovrapplicazione o sottostima, e lasciare segni visibili sul viso, ma soprattutto con le dita il prodotto potrebbe apparire oleoso o lucido.