Capelli legati per dormire, i benefici e le acconciature migliori per proteggere la chioma

Sono tante le persone che decidono di tenere i capelli legati per dormire, soprattutto per comodità. Ma è davvero la scelta migliore se non si vuole rovinare la propria chioma?

La notte è il momento in cui si desidera lasciarsi andare e riposare dopo una giornata stressante, proprio per questo sono in tanti a privilegiare la comodità e a non dare troppa importanza al look. Questo può riguardare anche la chioma, al punto tale che tante donne decidono di tenere i capelli legati per dormire, aoluzione che ovviamente viene adotta soprattutto da chi li ha lunghi e si augura di dover risparmiare tempo per rimettergli in ordine una volta svegli la mattina.

capelli legati per dormire scelta
Tenere i capelli legati per dormire è la scelta giusta – Foto | Estetista.it

Ma è davvero una scelta che può apportare benefici o che potrebbe causare problemi? Rispondere a questa domanda non può che essere importante per chi è disposto a fare tanti sacrifici pur di tenerli nel modo migliore.

Capelli legati per dormire: solo comodità o scelta adatta?

Non si deve pensare che la notte sia un momento come un altro, ma anzi si tratta di una fase della giornata utile non solo per riposare, ma che può servire anche per ritemprare alcune parti del nostro fisico. Farlo nel modo migliore non può che essere importante anche per chi ha una chioma a cui tiene in modo particolare e tende a spendere cifre non da poco sia per il parrucchiere sia per prodotti che possano preservarla al meglio.

Chi ha fatto un’acconciatura o una piega particolare potrebbe però temere che il momento in cui mette la testa sul cuscino possa danneggiarla e ridurre l’effetto quando ci si alzerà dal letto. Altri, invece, puntano sulla comodità e preferiscono tenere i capelli legati per dormire in modo tale da ripensarci a distanza di qualche ora e correre poi ai ripari.

capelli cuscino dormire
Il cuscino può danneggiare i capelli? – Foto | Estetista.it

In realtà, in quel momento bisognerebbe prestare attenzione a cosa si fa, specialmente perché se si dorme con qualcuno si può correre il rischio che questi possano essere strappati per errore. Essere poco attenti quando si riposa renderebbe però inutile ogni tipo di sacrificio fatto di giorno. Ci sono quindi delle regole importanti da applicare: evitare di addormentarsi con i capelli bagnati perché questo può farli rompere più facilmente, oltre se possibile a utilizzare un olio che possa proteggerli al meglio.

L’acconciatura è importante

Tenere i capelli legati per dormire non è sbagliato, ma sarebbe bene prestare attenzione all’acconciatura che si sceglie se non si vuole andare incontro a danni a cui è poi difficile rimediare. Sono in genere quattro quelle migliori:

  • treccia a corona morbida;
  • versione lenta della treccia inglese;
  • chignon alto e morbido sulla sommità della testa;
  • treccia morbida sul collo.

E’ fondamentae però puntare anche sugli accessori giusti se non si vuole che alcuni dei capelli possano spezzarsi. L’ideale sarebbe puntare su elastici morbidi senza parti di metallo, che potrebbero impigliarsi, mentre non vanno bene gli elastici in metallo o in plastica. In alternativa, può andare bene una sciarpa in cotone o una striscia fatta tramite una maglietta.

Impostazioni privacy