Se, come molte donne, avete sempre sottovalutato l’importanza di applicare una base, una vera base, prima dello smalto, è giunto il momento di farsi alcune domande e di sapere alcune cose.

Date uno sguardo alle vostre unghie al naturale. Le trovate ingiallite? Sfaldate? Spezzate? La superficie ungueale non è liscia?

Significa che la vostra unghia sta soffrendo!unghie sfaldate

 

Applicare smalti, colorati e non, senza usare l’accortezza di proteggere le unghie con una base adeguata, può comportare conseguenze disastrose per la loro salute.

La debolezza delle stesse può derivare da diversi fattori come lo stress, il freddo, il caldo, il tipo di lavoro che si svolge, l’utilizzo o meno dei guanti per svolgere i mestieri di casa e, non meno, l’impiego di smalti “aggressivi” senza una base protettiva.

Come tutto il resto del nostro corpo, anche le unghie hanno bisogno di nutrimento, di sali minerali e vitamine, che siano in grado di contrastare i vari traumi o le sollecitazioni alle quali vengono sottoposte continuamente.

 

Gli smalti ad alta pigmentazione posso peggiorare la situazione generale mentre una buona base  funge da filtro e da difesa.

 

Base per smalto e smalto trasparente però, non sono la stessa cosa!

Mentre il primo è formulato specificamente per aiutare in qualche modo l’unghia, il secondo contiene tutti gli ingredienti tipici di uno smalto qualunque, tranne il colorante.

Se quindi usate sempre lo smalto trasparente, e solo quello, ma avete comunque le unghie ingiallite, è giunto il momento di usare anche una buona base!

Ne esiste una vasta gamma, a seconda delle varie esigenze.unghie ingiallite

 

In generale, la base per unghie serve per proteggere appunto l’ughia dalle sostanze chimiche presenti negli smalti, per facilitare l’applicazione degli stessi per renderli omogenei già alla prima passata, ma anche per agevolarne la rimozione in quanto evita che lo smalto penetri nell’unghia e che “attecchisca”.

Vi sono poi le basi indurenti e/o rinforzanti, che aiutano a mantenere l’unghia sana e ad evitare che si spezzi troppo facilmente, quelle leviganti per chi non ha una superficie ungueale liscia e che migliorano la stesura dello smalto, quelli sbiancanti che dovrebbero impedire alle unghie di ingiallire, quelle anti-sfaldamento che impediscono di subire traumi ed anche quelli nutrienti, con vitamine all’interno.

unghie non levigateOra, è necessario puntualizzare, per non creare falsi miti, che tutti questi prodotti non modificano la struttura dell’unghia ma vanno a creare un vero e proprio rivestimento che serve a proteggere la cheratina (sostanza proteica presente anche nei capelli e nei peli che coadiuva la compattezza e la durezza degli stessi, ma anche la luminosità). Tutte le varie sostanze, contenute in più in questi prodotti come l’olio di ricino o il pantenolo possono migliorare la salute delle vostre unghie ma, l’aspetto più importante da curare è sempre la protezione e la difesa da agenti esterni.

Ma non attendetevi miracoli!

Se avete delle vere e proprie patologie è ovvio che dobbiate rivolgervi ad un dermatologo ma, anche usare piccole accortezze potrebbe risolvere i vostri problemi.

 

Curiosità e consigli.

Prima di tutto mantenete le unghie sempre medio-corte, accorciandole possibilmente con una lima a grana non troppo dura ed evitando l’uso delle forbicine che creano sempre dei traumi.

In questo modo aiuterete già le vostre lamine cornee a mantenersi in salute evitando sfaldamenti e rotture.

 

Fate di tanto in tanto degli impacchi con olio di mandorle, olio di ricino, olio di jojoba e limone. Il limone è un rinforzante naturale come l’olio ed in un colpo solo nutrirete le vostre unghie e le vostre cuticole.

 

Ogni volta che cambiate smalto, cercate di lasciare le unghie naturali per almeno 24/48 ore (se ci riuscite) ed una volta ogni tre mesi cercate di evitare lo smalto per almeno una settimana/10 giorni. Lascerete traspirare l’unghia e combatterete l’ingiallimento.

 

Nella scelta degli smalti, optate sempre per quelli senza formaldeide e per quelli che hanno degli Inci accettabili, in modo tale che anche i colori più pazzi non ingialliscano la superficie ungueale.

 

Usate guanti che impediscano il contatto con detersivi chimici e non dimenticate di utilizzare sempre creme per le mani, in estate ed in inverno!

 

Va da sè che tutti i consigli sopra elargiti, valgano non solo per le mani, ma anche per i piedini!

 

Inutile ribadire, infine, che è importantissimo usare una base protettiva!