Attenzione agli scrub viso, potrebbero rovinarti la pelle senza che tu te ne accorga. Non commettere questi errori

Ci sono alcune azioni che dovresti assolutamente evitare quando decidi di ricorrere ad uno scrub. Scopriamole insieme.

Molte donne lo usano da anni ma forse hanno scelto quello sbagliato. Ebbene sì, al contrario di ciò che si può pensare, gli scrub viso non sono tutti uguali. é necessario però sottolineare come sia benefico per la nostra pelle, anche se non è l’unica soluzione alla quale si può ricorrere per mantenere luminosa e liscia la pelle.

donna con scrub viso
Esfolianti per tipologia di pelle – estetista.it

Del resto, l’esfoliazione è un’azione che dovrebbe essere sempre inserita nella propria routine di bellezza, in quanto non solo dona benessere alla propria pelle regalandole un aspetto più giovane, ma ha la capacità di rimuovere le cellule morte e tutte le impurità che si sono accumulate causando l’opacizzazione e lo spegnimento cutaneo. Ma lo scrub viso non è l’unico metodo che si può utilizzare per raggiungere tale obiettivo. Anzi, alcune di voi potrebbero ritrovarsi con un viso peggiore perché lo scrub non è adatto a tutti i tipi di pelle.

Soluzioni naturali per mantenere il viso luminoso e privo di imperfezioni

L’esfoliazione non dovrebbe mai essere saltata, ma è anche vero che alcune di noi tendono ad esagerare. Gli errori più comuni riguardano la frequenza e la modalità di applicazione. Infatti a volte si tende a farla troppo spesso oppure non si applica abbastanza delicatezza sulla pelle causando irritazioni o aggravando i problemi cutanei già presenti.

donna con scrub viso
Esfolianti per tipologia di pelle – estetista.it

Inoltre, come accennato in precedenza, lo scrub non è adatto ad ogni singola donna. E’ necessario prendere in considerazione il tipo di pelle per capire se quest’ultimo metodo sia o meno adatto a noi. In alternativa ci sono tante altre soluzioni che si possono utilizzare per eseguire l’esfoliazione. Infatti lo scrub non è l’unico strumento in grado di donare gli stessi benefici esfolianti, tra cui la rimozione delle cellule morte e la luminosità cutanea.

Mentre lo scrub è un tipo di esfoliazione meccanica in quanto quest’ultima avviene tramite lo sfregamento del prodotto. Così facendo si rimuovono le famose cellule morte. Il problema però riguarda la presenza dei microganuli contenuti nello scrub viso. Questi ultimi infatti, se strofinati con troppa veemenza, rischiano di danneggiare la barriera cutanea. Questo problema potrebbe peggiorare qualora si è affetti da acne, quando si ha una pelle sensibile o è presente uno strato di pelle molto sottile.

Quindi vi consigliamo innanzitutto di capire il vostro tipo di pelle. Per quanto riguarda lo scrub, è ideale per le pelli più impure e spesse, ma prive di imperfezioni. In caso contrario potreste ritrovarvi con una pelle arrossata o con un’acne peggiore di quella che siete solite avere. Se non rientrate in queste categorie, non bisogna fare a meno dell’efoliazione. Ci sono tanti altri metodi che si possono utilizzare, uguali in termini di qualità e benefici.

In commercio, potete trovare esfolianti chimici, comprensivi quindi di ingredienti come l’acido glicolico e l’acido salicillico, e gli esfolianti enzimatici, che contengono quindi enzimi come la papaina. Questi sono meno aggressivi rispetto al tradizionale scrub e sono perfetti qualora aveste una pelle sensibile e rappresenta anche un ottimo punto di partenza qualora non sappiate bene quale sia la vostra tipologia di pelle o come quest’ultima possa reagire.

Impostazioni privacy