Chi porta le lenti a contatto deve essere consapevole del fatto che ci sono alcuni accorgimenti da seguire in fatto di make up.

Le lenti a contatto sono pur sempre degli agenti esterni e, fino a prova contraria, riguardano un’area (e hanno una funzione) particolarmente delicata. Insomma, per evitare che le lenti a contatto si ritrovino a dover fare i conti con il trucco, magari producendo irritazioni, reazioni allergiche e infezioni varie, è importante fare attenzione quando ci si trova davanti allo specchio con ombretto, mascara e eyeliner al seguito.

Prima di tutto bisogna inserire la lente nell’occhio prima di procedere con il trucco: in questo modo si vede meglio quello che si fa, si evita che la lente interagisca con il trucco (sporcandosi) e, al tempo stesso che il mascara o l’ombretto subiscano delle sbavature (perché quando si applica la lente a contatto è normale che un po’ di soluzione salina possa cadere sul viso). Per quanto possa sembrare un passo scontato, in realtà non tutte le donne hanno la buona abitudine di applicare la lente prima di procedere col trucco.

Chi indossa lenti a contatto si dà per scontato che abbia un problema alla vista o quanto meno degli occhi sensibili. Ecco, anche solo per questa ragione bisogna scegliere prodotti preferibilmente ipoallergenici e indicati appunto agli occhi sensibili. Che detto in altri termini significa evitare mascara, matite e ombretti a basso prezzo, spesso venduti in super offerta da qualche discount di quartiere o dai negozi della grande distribuzione organizzata (i prodotti migliori li trovate o in erboristeria o in profumeria o in qualche negozio specializzato, sia esso “fisico” oppure online).

Per mettere al riparo gli occhi sensibili, nonché per evitare che prodotti grassi possano lasciare dei residui sulle lentine, come regola generale vale anche il non applicare i cosmetici troppo vicino all’occhio. Sempre su questo filone, cioè per evitare che il trucco entri in contatto con l’occhio, per quanto riguarda l’ombretto sarebbe preferibile optare per quelli in crema a base acquosa: non essendo polverosi, i pigmenti colorati non avrebbero modo di introdursi nell’occhio e causare una inevitabile irritazione.

Inoltre, mai applicare l’eyeliner sul bordo interno delle palpebre perché potrebbe dar luogo a irritazioni; evitate poi ombretti iridescenti o ad effetto lucido visto che tali trucchi contengono polveri che possono irritare gli occhi e, cosa ancor più importante, bisogna ricordarsi di togliere sempre le lenti prima di struccarsi, perché durante le operazioni di demake-up il trucco può colare nell’occhio e finire così sulla lente.

In ogni caso, pur essendo magari naturali e quindi innocui, i trucchi vanno comunque cambiati dopo un determinato periodo di tempo. Quindi in base alla natura del prodotto sappiate che i cosmetici possono essere utilizzati da uno a sei mesi, trascorsi i quali vanno buttati e sostituiti con articoli nuovi: è importante non sottovalutare questo aspetto, perché per risparmiare qualche decina di euro si rischia di esporre il viso a fastidiose reazioni allergiche. Quindi sempre visualizzare il PAO sul prodotto!

Ti potrebbe interessare anche:

I migliori siti per acquistare make up

Come prendersi cura del contorno occhi.

7 ombretti in crema a confronto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’importanza degli struccanti per il viso
Delania M, passione innata per il make up e per tutto ciò che concerne la bellezza e la cura del corpo. Elargire consigli è la mia prima missione, la seconda è quella di convertire le donne svogliate!!!