Botox senza punturine: il prodotto che sta facendo impazzire tutte. Da provare subito

L’alternativa cosmetica al botulino esiste e sta già correndo sui social con tantissimi video di chi l’ha provato. Sembrerebbe infatti essere una rivoluzione in quanto non si necessitata più di punture, fastidiose e invasive, e inoltre non ci sono effetti collaterali. Un  anti -age alla portata di tutte e di facile applicazione. Un sogno? Funziona davvero? Rispondiamo a queste domande  per capire se questo prodotto è veramente rivoluzionario.

Stiamo parlando di una sostanza che viene chiamata comunemente argireline, il cui nome scientifico è Acetyl Hexapeptide-8. E’ un innovativo peptide ad azione liftante e antirughe  composto chimicamente da sei aminoacidi con attività simili a quelle della tossina botulinica, tant’è che il prodotto che sta spopolando tra le amanti del beauty viene soprannominato “botox in barattolo”. Oggi infatti  l’argireline è presente in un noto e innovativo prodotto anti-età utilizzato nel mercato cosmetico. Vediamo di cosa si tratta.

Scopri l’effetto botox senza punture (Estetista.it)

Che cos’è Argireline e come funziona?

L’argireline è un peptide biomimetico cioè un acetil esapeptide, un cosmetico di origine sintetica, quindi costruito in laboratorio, che si propone di agire sulle rughe di espressione, modulando l’azione dei neurotrasmettitori che regolano il rilassamento dei muscoli facciali. L’argireline replica la funzione di una proteina, la SNAP-25 mimando l’azione della tossina botulinica nell’attenuare la contrazione dei muscoli facciali, prevenendo la formazione delle rughe e migliorando l’aspetto di quelle già presenti, soprattutto nella zona della fronte e del contorno oculare. Si può dire che dunque questo peptide lavora in maniera molto simile al botox ma ci sono delle differenze sostanziali.

Argireline vs Botox le differenze

L’utilizzo di prodotti a base di Argireline dona un effetto simile a quello delle iniezioni di Botox o a quello degli interventi di lifting, con il grande vantaggio di poterli ottenere solo con l’uso topico, senza interventi invasivi. Quindi optare per l’argireline vuol dire  non effettuare iniezioni sui muscoli sottocutanei con una sicurezza maggiore anche per quanto riguarda gli effetti collaterali. Non ci sono infatti le contrindicazioni che può avere il botox, come bruciore, gonfiore o sensazione di formicolio.

Il prodotto che stanno utilizzando tutte

L’argireline è stata recentemente commercializzata in un siero di cui molte donne ne sembrano essere entusiaste. Il prodotto è  The Ordinary Argireline Solution 10%, ed è facilmente reperibile in farmacia o sul web. E’ un siero molto liquido, trasparente come l’acqua e inodore.  Le istruzioni dicono di applicarne alcune gocce sulla fronte e attorno agli occhi, due volte al giorno, ma è possibile applicare il siero anche in altre zone con la massima sicurezza. Studi clinici , ma anche i test effettuati e provati dalle tantissime che lo stanno adoperando, hanno dimostrato come migliora l’aspetto delle aree facciali dove è applicato. Orientativamente, con l’uso costante è in grado di ridurre le rughe del 17%dopo 15 giorni e e del 30% dopo un mese d’applicazione. Paragonarlo al botulino sembrerebbe però un pò troppo azzardato anche se l’effetto ottenuto è evidente e molto apprezzato. Inoltre può essere usato in sinergia anche con altri prodotti per l’idratazione e la cura della pelle.

Il siero The Ordinary è il prodotto che stanno provando tutte (Estetista.it)

Conclusioni

Se stai cercando una soluzione  efficace per contrastare le rughe e se le iniezioni non fanno per te, allora  Argireline della the Ordinary Solution 10% è il prodotto che può venirti in aiuto. Per noi può essere utile abbinarlo anche ad altri prodotti anti rughe, soprattutto per chi ha la pelle più matura. Dalla parte di questo cosmetico c’è anche il prezzo contenuto, il quale difficilmente supera le 10 euro. Vale sicuramente la pena di provare!

Impostazioni privacy