Allenamento al freddo. Ecco cosa succede al corpo e perché fa bene

Molte donne durante la stagione invernale rinunciano ad allenarsi a causa del freddo o, al limite, migrano al chiuso per qualche corso in palestra.

Tuttavia, non c’è ragione per cui il freddo debba essere temuto, anzi: in realtà le temperature più rigide possono dare un gran contributo di benessere al nostro corpo!

allenarsi al freddo
Estetista.it – Allenarsi al freddo può dare diversi benefici

Per esempio, non tutte sanno che uno dei modi principali in cui il nostro corpo reagisce al freddo è l’aumento del metabolismo: quando le temperature si abbassano, i nostri muscoli devono lavorare di più per generare calore, il che significa che bruciamo più calorie durante l’esercizio. E questo non solo ci aiuta a gestire il peso, ma migliora anche la salute cardiovascolare generale.

Oltre ad aumentare il metabolismo, l’allenamento al freddo può portare a una maggiore resistenza e a migliori prestazioni atletiche. Quando ci alleniamo in condizioni di freddo, infatti, il nostro corpo impara a utilizzare l’ossigeno in modo più efficiente e a distribuirlo efficacemente nei muscoli.

Un altro aspetto interessante dell’allenamento a temperature più basse è il suo impatto sulla capacità di recupero mentale. L’esercizio all’aperto quando fa freddo richiede forza mentale oltre che fisica e la capacità di superare i disagi crea una resistenza mentale che può tradursi in altri ambiti della vita, oltre a quello del fitness!

Consigli per un allenamento sicuro ed efficace con il freddo!

Ora che abbiamo condiviso alcuni dei principali vantaggi di un buon allenamento al freddo, cerchiamo altresì di condividere alcuni consigli per allenarsi meglio.

allenamento
Allenarsi d’inverno fa bene al nostro corpo: ecco perché e che consigli seguire – estetista.it

In primo luogo, vestitevi a strati: la stratificazione è fondamentale quando si tratta di allenarsi al freddo, iniziando magari con uno strato di base traspirante per allontanare il sudore dal corpo. Aggiungete poi uno strato intermedio isolante per riscaldarvi e terminate con uno strato esterno antivento per proteggervi dalle raffiche di vento. In ogni caso, non dimenticate mai mani, piedi e testa: usate guanti o muffole di qualità, calze termiche e un berretto o un cappello aderente per tenere al caldo queste zone vulnerabili.

Quindi, prima di immergervi nell’allenamento, prendetevi il tempo di riscaldarvi adeguatamente. Gli allungamenti dinamici, come le oscillazioni delle gambe e i cerchi delle braccia, faranno scorrere il sangue e scioglieranno i muscoli tesi.

Ancora, è bene ricordare quanto sia facile trascurare l’idratazione durante gli allenamenti con il freddo, perché non sentiamo la sete come quando fa caldo. Tuttavia, l’idratazione è altrettanto importante anche alle temperature più fredde. Assicuratevi dunque di bere abbastanza acqua prima, durante e dopo l’allenamento.

Infine, prestate molta attenzione a come vi sentite mentre vi allenate al freddo. Se si avvertono segni di ipotermia o congelamento (come brividi intensi o intorpidimento), è fondamentale cercare immediatamente un riparo. Fate attenzione anche a dove vi allenate: le superfici scivolose possono aumentare il rischio di lesioni durante gli allenamenti invernali. Scegliete percorsi ben curati e privi di chiazze di ghiaccio, se possibile; prendete in considerazione l’idea di indossare dispositivi di trazione sulle scarpe per una maggiore aderenza.

 

 

Impostazioni privacy