Quando arriva la primavera inoltrata tutte corrono dall’estetista per controllare quale sia lo stato dei propri piedi, visto che non dovendone fare bella mostra durante la stagione fredda non ci si è minimamente preoccupate di quello che è successo lì sotto fino a quel momento!

Male!

La maggior parte di noi fa così, non nascondiamolo e non nascondiamoci dietro un “non c’è bisogno in inverno di fare la pedicure” o un falso “non è vero” perché è verissimo!

In poche, veramente in poche, sono ligie al dovere e si prendono cura delle estremità del proprio corpo, che tra l’altro ci sorreggono!

 

A parte la ramanzina, fare attenzione allo stato di salute dei propri piedi è importante, poiché dalla loro attenta osservazione si possono scoprire tante cose, malattie comprese!

Senza essere però troppo tragici, dirigiamoci verso i consigli più utili per avere piedi sempre in perfetta forma e, cosa non meno importante, non fare più figuracce, magari in palestra o dal dottore o quando ci si va a comprare un paio di scarpe!

Dunque…..

pediluvio

LO SAPEVATE CHE……..

limare piedi-Mediamente ai piedi dovrebbe essere riservata almeno un’ora a settimana (ovviamente non tutta in una volta ed escludendo il tempo della doccia) tra pediluvi, massaggi creme e oli;

– Le unghie vanno tenute il più possibile corte ovvero bisogna tagliarle spesso, ma bisogna fare attenzione a non fargli subire traumi, ad esempio lasciando gli angoli spigolosi. Per questo bisognerebbe usare una lima per smussare gli angoli, invece di tagliarli ad angolo retto;

– Fare una pedicure almeno una volta ogni 15 giorni (ok, ok, in inverno anche una volta al mese). Se non sapete come fare recatevi da un’estetista ed imparerete subito osservandola;

-Non dovete mai, mai, mai e poi mai, tagliare le cuticole dei piedi. Al massimo spingerle  in giù con un bastoncino di legno di rosa (al massimo!), per evitare infezioni molto più facili nei piedi che nelle mani;

masseggiare i piedi– Prestare attenzione ai calli che inevitabilmente si formano, vanno eliminati piuttosto rapidamente se non volete che la questione diventi irreversibile e che non si crei quell’osceno effetto giallognolo….;

– Stesso discorso per i talloni induriti. Usare creme ed oli appositi è un buon metodo per combatterli e prevenirli (anche quando non vi sembra di ottenere grandi risultati. E’ sempre meglio che non fare nulla!);

– Quando andate dall’estetista, fate sempre bene caso all’igiene, ai metodi di sterilizzazione che usa e ai prodotti che usa. Se non vi fidate, cambiate al volo, poiché non si scherza sulla salute del piede, soprattutto se si soffre di determinate patologie (come il diabete);

– La pietra pomice non è uguale per tutti, nel senso che non sono tutte uguali quelle che si trovano in commercio;

– Per fare un pediluvio non occorrono ore ed ore del vostro prezioso tempo e non serve che l’acqua vada in ebollizione. Servono semplicemente 7 minuti in acqua tiepida (se avete calli, un po’ di più) e poi proseguire con un massaggio con un prodotto esfoliante. Lavare, tamponare e applicare la crema. In 10 minuti vi sarete tolte un peso;

– Bisogna insistere nell’idratare la parte interna tra le dita, perché è quella più soggetta a screpolature. Anche se non vi piace dovete farlo;

– Ovviamente tutto quanto detto non vale soltanto per le donne ma anche per gli uomini, i quali non farebbero affatto male a dare una controllata di tanto in tanto;

piedi estate– In estate non commettete l’errore di sottovalutare i piedi e di non mettere l’abbronzante. Il sole fa male dappertutto;

– Le scarpe troppo strette o a punta aumentano (come se non lo sapeste già) la possibilità che si creino calli o che le unghie si incarniscano essendo troppo compresse nella scarpa, o comunque potreste andare incontro a ferite fastidiose. La calzata giusta è quella che vi lascia più o meno 8mm di spazio;

– Se avete problemi di odori, sia l’alimentazione che l’indossare scarpe che non siano di materiali naturali (pelle o cuoio) influiscono negativamente sulla traspirazione e dunque sulla sudorazione maleodorante.

 

Curiosità e consigli.

tagliare unghie piediIl kit che dovreste avere a casa per prendervi cura dei vostri piedi comprende:

Tronchesina per tagliare le unghie;

Lima;

Pietra pomice (ma bisogna saperla usare!);

Tagliacalli (anche questo bisogna saperlo usare, altrimenti andare sempre dall’estetista!);

Esfoliante (va bene anche lo stesso per il corpo o al massimo per il viso);

Crema idratante per i piedi (oppure un olio delicato ed ultra assorbente).

 

Per review di prodotti specifici, continuate a seguirci!

CONDIVIDI
Articolo precedenteOssessione smalti: polka dots incorporati!
Prossimo articoloTutti i segreti del mascara!
Delania M, passione innata per il make up e per tutto ciò che concerne la bellezza e la cura del corpo. Elargire consigli è la mia prima missione, la seconda è quella di convertire le donne svogliate!!!