Dovete uscire fuori a una cena con un tipo interessante ed avete poco tempo per realizzare un trucco?

Qualcuno vi ha invitato all’ultimo momento per uscire e non sapete quale make up realizzare?

Volete fare bella figura ma siete alle prime armi?

 

Non c’è problema, ecco a voi la soluzione perfetta!

 

Che sia estate o che sia inverno, che si tratti di una uscita a cena o in discoteca, lo smokey eye è un classico sempre verde, veloce e facile da realizzare su tutti i tipi di viso.

Trucco occhio per la seraSe uscite per la prima volta insieme ad una persona è bene puntare tutto sugli occhi, per fargli capire che è lì che ci si deve concentrare e che lo sguardo è lo specchio della vostra anima!

 

Per mettere in pratica questo trucco avete bisogno di:

un primer occhi;

un ombretto grigio scuro satinato o perlato;

un pennello a lingua di gatto per applicare l’ombretto;

un pennello da sfumatura;

mascara a volontà;

un lipgloss lucido dal colore neutro o trasparente;

matita occhi color carne o nera (opzionale)

la vostra base viso di sempre (crema, fondotinta, cipria, bronzer, blush ecc)

 

Iniziate applicando il primer occhi. Aspettate che si asciughi un po’, nel frattempo poteste realizzare la base per il viso.

Ora scegliete un ombretto dalla vostra collezione, possibilmente un grigio non troppo scuro, shimmer o satinato. Il colore perfetto che vi consigliamo è “Gunmetal” contenuto nella famosissima palette “Naked” della Urban Decay (prima versione).

Si tratta di un colore davvero intenso e particolare nel suo genere, capace di regalare intensità ad ogni tipologia di occhio, qualsiasi sia il suo colore.

Se non possedete tale palette nessun problema, potete sostituirlo con qualsiasi altro grigio abbiate, in fondo tutte hanno un ombretto simile nella propria make up table. Se non siete tra queste, vi proponiamo alcuni dupes molto interessanti nell’angolo “curiosità e consigli” qui in basso.

Prima di procedere all’applicazione, stendete all’altezza delle occhiaie uno strato di cipria per agevolare la successiva rimozione dei brillantini che inevitabilmente cadranno al momento del contatto dell’ombretto con la vostra palpebra.

Pennello lingua di gatto - trucco occhiOra prendete il pennello a lingua di gatto, oppure qualsiasi altro pennello con il quale abitualmente vi truccate, e intingetelo nell’ombretto prescelto.

Sempre per evitare che cadano troppi brillantini, ma anche per ottenere un effetto più intenso, spruzzate sul pennello un po’ di acqua o, meglio ancora, un fissante e poi procedete alla stesura dell’ombretto.

Non è necessario essere precisi poiché dopo si andrà a sfumare il tutto, ma l’importante è non oltrepassare troppo la linea della palpebra superiore.

A questo punto prendete il vostro pennello da “blending” ed iniziate a sfumare partendo proprio dalla piega della palpebra, dall’esterno verso l’interno con movimenti delicati.

Avrete ottenuto un buon risultato nel momento in cui sulla palpebra il colore resterà intenso, mentre al di sopra otterrete un effetto gradualmente più chiaro. Vi renderete subito conto di quando avrete ottenuto quello che cercate!

trucco da sera particolare occhioA questo punto potreste già procedere all’applicazione del mascara, ma se proprio volete dare un tocco in più potreste aggiungere nella palpebra inferiore (ma solo dall’esterno fino a metà) un po’ di ombretto dello stesso colore per intensificare l’effetto drammatico e la matita nera nella rima inferiore dell’occhio (se avete gli occhi sufficientemente grandi, altrimenti una matita color carne).

Ora è il momento del mascara!

Il look sarà completo con l’aggiunta del blush, della terra (se è estate) e di un lipgloss dai toni neutri!

 

Curiosità e consigli.

Trucco semplice per seraE’ vero che il “Gunmetal” è uno dei colori più amati in assoluto da chiunque, ma esistono molte alternative che vi elenchiamo rapidamente: 174 Kiko (grigio tortora dai riflessi verdi), Lust palette di Wet’n’Wild, Knight Divine Mac,”Gliz” nella palette “oh so special” della Sleek.

Per completezza vogliamo ricordare che “Gunmetal” è disponibile anche come cialda singola e che tale colore era già contenuto della Book of Shadow volume II.

Il fissante usato per bagnare gli ombretti può essere lo stesso che poi viene usato sul viso per fissare l’intero trucco e far sì che resti al suo posto per ore. Ce ne sono di diverse marche, ma si può anche realizzare in casa con della glicerina oppure usando semplicemente dell’acqua quando si tratta di ombretti. L’importante è vaporizzarlo sul pennello da una certa distanza, per non alterare troppo l’ombretto ed evitare che si formi una pappetta sull’occhio che non si fisserà affatto.

Potete spruzzare sul pennello sia prima di intingere l’ombretto che dopo. A voi la scelta!

Il pennello usato per sfumare deve essere assolutamente di buona qualità, altrimenti non si otterrà un effetto graduale ed omogeneo. Di buona qualità non significa necessariamente che debba essere costoso, ma significa che le setole devono essere morbide e ben tagliate per assicurare una sfumatura ottimale.

 

Se volete ottenere un look più definito sull’occhio, potete completare il tutto aggiungendo un ombretto color carne,vaniglia o bianco appena sotto le sopracciglia e sfumarlo fino a farlo mescolare con il grigio. Il finish potrà essere opaco o brillantinato a seconda dell’occasione!

CONDIVIDI
Articolo precedenteGli autoabbronzanti dell’estate
Prossimo articoloLe proprietà della verbena
Delania M, passione innata per il make up e per tutto ciò che concerne la bellezza e la cura del corpo. Elargire consigli è la mia prima missione, la seconda è quella di convertire le donne svogliate!!!