Quante volte vi è capitato di arrivare a casa la sera, guardarvi allo specchio e vedere che il trucco ha retto tutto il giorno e pensare che sia quasi un peccato togliere via tutto?

Quante altre volte invece avete un viso che sembrate joker e non vedete l’ora di andare a letto e dormire?

In entrambi i casi avete comunque bisogno di lavare via il make up, perché sapete bene quanto sia importante per la vostra pelle non andare a letto truccate o con meno residui possibili (anche il vostro cuscino ringrazierà!)!

Per saperne di più LEGGI QUI http://www.estetista.it/rendere-perfetta-la-pelle-del-viso-8-mosse.html

A questo punto sorge un dilemma….come struccarsi?

Un metodo veloce ed efficace ve lo abbiamo illustrato in questo ARTICOLO http://www.estetista.it/struccarsi-perfettamente-5-minuti.html , ma in molte preferiscono utilizzare le famose salviette struccanti!

salviette struccanti 1

Come biasimarle!

Si ha infatti la sensazione di rimuovere via tutto in poco tempo e senza troppi sforzi, ma sappiamo bene che non è così! In più, riuscire a trovare delle salviette valide è quasi una impresa colossale!

In linea di massima non ci sentiamo di demonizzarne l’uso anzi, chi non ne ha a casa un pacchetto per ogni evenienza, l’importante è che l’evenienza non diventi la regola, come spesso accade.

 

Le salviette struccanti tolgono via ogni residuo di make up?

salviette struccanti 2

Difficile da credere, tuttavia buona parte del trucco viene via con un po’ di impegno. Nota negativa di quasi tutte le salviette struccanti è però che l’eccessivo sfregare, specie sugli occhi, causa spesso delle irritazioni, per questo l’uso prolungato  è sconsigliato!

Inoltre, essendo imbevuta di prodotto, è la stessa salvietta a lasciare dei residui sulla pelle, accompagnata da una sgradevole sensazione di appiccicaticcio che andrebbe in verità rimosso con acqua (e talvolta nemmeno l’acqua basta), per cui diventa quasi inutile l’utilizzo delle stesse.

 

Quali caratteristiche deve avere una salvietta struccante?

Innanzitutto il primo requisito è il più importante: DEVE STRUCCARE, dunque le salviette nella confezione devono essere imbevute adeguatamente.

Secondo requisito, altrettanto importante, è che non dovrebbe irritare la pelle del viso o del contorno occhi (perché uno con le salviette deve poter fare tutto, viso e occhi, altrimenti che senso avrebbe?).

Terzo, non dovrebbero seccarsi nella confezione che dovrebbe quindi essere adeguata oltre che pratica (le salviette devono potersi estrarre in modo agevole!).

Quarto (opinabile), dovrebbero essere il più possibile ecologiche o ancor meglio, ecobio.

Il primo ed il secondo sono indispensabili!

 

Quali salviette struccanti sono valide e quali no?

E’ una domanda da un milione di dollari, perché il più delle volte, l’efficacia dell’una o dell’altra dipende dalla tolleranza della pelle di ciascuno a certi eccipienti, primo tra tutti l’alcol!

Talvolta anche quelle che sulla confezione hanno scritto “senza alcol” in realtà ce l’hanno, quindi sempre bene controllare la lista degli ingredienti. Nulla toglie che poi ne siano presenti altri altrettanto irritanti!

Vi sono poi persone che non hanno la pelle sensibile e che quindi potrebbero struccarsi anche con la carta vetrata, ma è un altro discorso….di parla di fantascienza!

 

Alla fine della fiera dunque, è bene provare e provare, per testare un po’ tutti i tipi di salviettine struccanti presenti sul mercato e constatare quali siano le migliori.

Ecco alcune impressioni su alcune di esse:

 

 Salviette struccanti de “i Provenzali”

salviette struccanti provenzali

Una delusione. Nonostante possano contenere buoni ingredienti, irritano sicuramente il contorno occhi e costano troppo per poche unità all0interno della confezione che non è comodissima.

 

Salviette struccanti Lycia

salviette struccanti lycia

Le migliori provate per qualità/prezzo. 72 unità nella pratica confezione salvafreschezza per un prezzo stracciato! Non irritano, sono ben imbevute e struccano molto bene.

 

Salviette struccanti Sephora

salviette struccanti sephora

Stesso discorso che per quelle dei Provenzali. Hanno un prezzo assolutamente ingiustificato.

 

Salviette struccanti Fria

salviette struccanti fria

Non sono il massimo perché irritano anche il viso a lungo andare, tuttavia costano poco e tanto basta!

 

Salviette struccanti Olaz (OLAY)

salviette olay

Non si trovano qui in Italia ma meritano una menzione perché sono TOP, l’eccellenza, anche se si fanno pagare!

 

Salviette struccanti Essence pocket

salviette_essence

Quasi inutili ma si possono portare dietro.

 

Curiosità e consigli.

Ovviamente le impressioni sui vari prodotti sono opinabili ma sulla base dell’esperienza e raccogliendo informazioni qui e lì diciamo che questi sono i risultati dei test su persone con una pelle medio sensibile.

Ad ogni modo in molti preferiscono usare uno struccante apposito per la zona occhi, in quanto particolamente delicata e non si può dare torto a tali persone, ma chi fa un uso sporadico di tali salviette, che è appunto il modo migliore per utilizzarle, si aspetta come minimo che funzioni su tutte le parti del viso!

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome realizzare un trucco natalizio in 10 minuti!
Prossimo articoloTutorial: gli ultimi make up di tendenza!
Delania M, passione innata per il make up e per tutto ciò che concerne la bellezza e la cura del corpo. Elargire consigli è la mia prima missione, la seconda è quella di convertire le donne svogliate!!!