Curiosando in giro sul Magico Tubo, alla ricerca di qualche talentuosa make up artist, ci siamo imbattuti nel video di questa straordinaria ragazza, dalla bellezza fuori dal comune (ma nemmeno troppo fuori dal comune, guardatela infatti acqua e sapone!).

Ad ogni modo, lei è americana ed è davvero brava in quello che fa (il suo canale lo trovate qui) e, visto che non è poi così complicato il suo make up ed è davvero perfetto per risaltare occhi e labbra in una serata particolare, abbiamo deciso di spiegarvi tutti i passaggi e suggerirvi prodotti alternativi a quelli usati da lei, low cost e non, poiché alcuni non sono reperibili nel nostro paese.

Intanto potete guardarvi il video

 

VISO.

Per la base usa semplicemente del fondotinta, il Revlon Color Stay, questo ce l’abbiamo anche noi ed è davvero ottimo, uno dei più usati per rendere l’incarnato perfetto, tuttavia, essendo molto coprente, potete sostituirla anche con una bb cream (eccovi un elenco di suggerimenti) che abbia una discreta pigmentazione.

correttore maybellinePoi è l’ora del correttore sotto le occhiaie. Quello scelto dalla ragazza è di Anastasia BH (Beverly Hills), marchio famosissimo in America ma di cui noi qui non annuseremo nemmeno l’odore. La tonalità è almeno di due gradazioni più chiaro rispetto al fondotinta e ciò perché sta già creando un gioco di luci ed ombre, non avendo bisogno di coprire le occhiaie che lei non ha (mentre se voi le avete, vi converrà prima applicare il vostro ed a trucco finito fare questa operazione), infatti lo applica abbondantemente formando un triangolo tra l’incavo dell’occhio, metà naso e lo zigomo alto.

In Italia, un correttore altrettanto famoso è quello di Maybelline Anti-Age, prezzo medio basso.

 

Il tutto sfumato a lungo con un pennello che professionalmente viene chiamato Stipple o Stippling Brush il quale donastippling brush appunto un effetto molto naturale. Potete trovarne moltissimi in giro di diverse dimensioni a seconda che lo dobbiate usare per l’applicazione di fondotinta, blush o appunto correttore. Famosi quelli di elf o della Real Tecniques per il loro costo accessibile, entrambi reperibili su internet, oppure il numero 44 di Sephora.

Si tampona tutto con una cipria in polvere. La vostra andrà benissimo.

 

OCCHI.

Si passa al make up occhi e la Make up artist sceglie una palette tutti sui toni neutri della Sigma, altro marchio oltreoceano reperibile da noi soltanto on line su vari siti. Si chiama Warm Neutral poiché raccoglie appunto tutti i toni naturali caldi, specialmente quelli della terra.

palette kikoIl primo ombretto è un borgogna/terra bruciata da applicare direttamente sulla piega dell’occhio senza andare troppo in alto ma sfumando bene con un pennello da sfumatura. Di colori simili ne trovate a iosa nelle i palette della Kiko delle ultime collezioni ad esempio….

Il secondo ombretto invece è un luminoso e quasi glitterato color carne da applicare sulla palpebra mobile, fumato con il borgogna.

Per intensificare, proprio sulla piega ma solo all’angolo esterno dell’occhio, si aggiungerà una punta di violaceo ma sempre dal tono caldo per esaltare lo sguardo. Il pennello più adatto è quello a penna, ma non troppo sottile per permettervi un effetto sempre sfumato.

Per illuminare, sotto l’arcata sopraccigliare si può scegliere tra un ombretto color carne rigorosamente opaco oppure un prodotto in crema che potrebbe anche essere il correttore usato precedentemente ma applicato con cautela con un pennellino piccolo a lingua di gatto.

Si definisce il tutto con una matita marrone da applicare all’attaccatura delle ciglia inferiori e da sfumare con un pennello a penna, oltre all’eyeliner nero sulla rima superiore con l’immancabile virgoletta. Per i consigli sull’eyeliner e le varie tecniche potete leggere QUI.

 

La ragazza applica anche le ciglia finte, provenienti da un sito americano sconosciuto ai più, ma noi possiamo trovare alternative come Kiko, Ardell (nei negozi di fornitura per estetiste), Wjcon, MAC, ecc.

 

LABBRA.

ysl vernis Passando alle bocca, si opta per il bellissimo color “plum”, porpora, molto in voga ormai per qualsiasi periodo dell’anno e la ragazza sceglie di contornare prima le labbra con una matita dello stesso colore del rossetto per avere una resa perfetta.

Anche in questo caso i prodotti provengono da un sito sconosciuto, ma potete trovare tale colore con matita abbianata ovunque, anche da Essence, per poco più di 3€, oppure affidarvi alle “lacche” della YSL, a voi la scelta!

 

CONTOURING.

Come potrete notare dal video la ragazza evita di far vedere il passaggio del contouring, forse volutamente poiché con un trucco così è meglio non abbondare troppo, soprattutto se non abbiamo una pelle già abbronzata come la sua, tuttavia un pochino di terra per scavare lo zigomo ci sta bene, l’importante è che sia ben sfumato.

La ricerca della vostra terra dunque dovrà essere precisa, altrimenti meglio lasciar perdere per non rovinare tutto!

Non scegliete nulla di brillantinato, perché con questo make up brillerete già di vostro!

 

Curiosità e consigli.

Nel video si saltano alcuni passaggi come ad esempio il primer occhi. Ovviamente potete metterlo, oppure optare semplicemente per un correttore. Con il primo andrete sul sicuro e saprete che potrete contare sul vostro make up per tutta la serata!

 

Anche il mascara viene tralasciato, forse perché si applicano le ciglia finte, ma se voi non volete metterle potete avere un buon risultato anche con quei mascara tanto di moda adesso che regalano (promettono di regalare) un effetto ciglia finte! Ad esempio L’Oreal Ciglia Finte Farfalla.

Anche per quanto riguarda le sopracciglia non viene spiegato nulla nel video, ma è ovvio che sia meglio definirle per donare uno sguardo più intenso. Non esagerate però con lo spessore se avete la palpebra piccola!

 

pennelli contouringInfine, abbiamo già spiegato il perché si tralasci un po’ la questione contouring ed in effetti, a meno che non siate proprio bianchissime e non abbiate bisogno giusto di un po’ di blush, potete evitarlo e scolpire leggermermente con la terra soltanto gli zigomi, ma l’effetto dovrà essere leggero e sfumatissimo. Anche qui il pennello è importante che sia di buona qualità.

In fondo, il vostro gioco di luce ed ombra avreste già dovuto ottenerlo con il metodo del correttore spiegato all’inizio.

Il make up è quasi una scienza matematica!

Alla prossima!