Ne siamo ossessionate, ma d’altronde come potremmo non esserlo?! E’ l’antiestetico per definizione, simbolo assoluto della trascuratezza femminile, ciò che trasforma la Biancaneve canonica nella strega cattiva…lui…il solo…inimitabile: PELO!

Giornalmente ce li strappiamo dalle sopracciglia, bi o trisettimanalmente ci facciamo i baffetti, mensilmente ceretta a inguine, gambe e ascelle e poi arriva la bella stagione e dalla ceretta si deve passare al silk epil o alla lametta perché è matematico che quel millimetro di ricrescita, che è necessario aspettare per poterlo estirpare, sarà notato sotto all’ombrellone dall’uomo della nostra vita che raccapricciato dall’evento, prenderà la palla al balzo per tirare su l’ancora, salpando così dal nostro porto e approdando in quello vicino, viceversa disboscato!

Ovviamente il pelo ci affligge a diversi livelli, più si ha l’incarnato scuro più il pelo si avvicina a quello pubico! Insomma…un dramma!

Nel mio caso specifico, io ballo tutto l’anno e tutto l’anno ho le gambe nude e il body per cui non potendo aspettare il necessario millimetro per la ceretta, ho sempre passato ovunque il rasoio. Si lo so sarete scandalizzate da questa rivelazione…ma ragazze, per affrontare e prendere coscienza del problema, bisogna ammettere la verità!

Esasperata dall’ennesima rasoiata ho deciso di affrontare il muro che normalmente pongo tra me e l’avanguardia tecnologica e ho tentato con la luce pulsata!

Mi sono rivolta ad un comune franchising che c’è a Milano (e credo ormai anche in altre parti d’Italia) “No Mas Vello”. Ho visto l’insegna e l’ho presa come una profezia: “mai più un pelo”! E sia!

Vi spiego un po’ come funziona:

Ogni seduta dura più o meno un quarto d’ora, in base alla grandezza della zona da trattare (gambe, ascelle, inguine, braccia ecc..). Non conosco i prezzi negli altri centri estetici, qui ogni seduta costa 36 euro. Dopo il primo appuntamento ho avuto subito la sensazione che la mia vita sarebbe cambiata!

Il senso è questo: ad ogni seduta circa il 15/20% dei peli non dovrebbe più ricrescere. Più c’è distacco tra il colore della pelle e quello del pelo più il risultato sarà migliore. Esempio: una bianca cadaverica ricoperta da peli nero ebano: risultato top!

L’effetto sarà progressivo: dopo ogni seduta in delle zone della parte trattata non ci saranno più peli. Le diverse sedute saranno a circa 30 giorni di distanza l’una dall’altra e si dovrà evitare l’assunzione di farmaci o l’esposizione al sole subito prima e subito dopo (questo per scongiurare il pericolo di provocare macchie sula pelle).luce pulsata

Ma ora arriva la domanda che so già vi starete facendo: ma tra una seduta e l’altra, mi devo tenere i peli che ricrescono a chiazze? Ma ragazze!!! Ovviamente no! Possiamo passare un rapida lametta e arrivare alla seduta successiva anche depilate perché tanto sulla pelle viene passato un gel che fa da conduttore tra la luce pulsata e il bulbo pilifero. Quindi possiamo continuare ad essere lisce come delle anguille nell’attesa del risultato finale.

Ad oggi io ho fatto tre sedute e sto temporeggiando a prendere l’appuntamento per la quarta perché in effetti il risultato che ho ottenuto sulla parte del corpo che ho trattato sembra quasi definitivo! “No Mas Vello” per davvero!!!

Quelle che vedete a lato sono le mie gambe…ormai con voi non ho più segreti! Non ho ritoccato neanche i lividi! Quindi la scena che vi si prospetterà davanti sarà esattamente questa!

Conclusioni:

Fatelo! La vita è già dura, con un pensiero in meno sarà inevitabilmente più leggera!!