Cos’è?

La Beauty Blender è la mitica spugnetta per applicare il fondotinta dalla curiosa forma ad uovo, inventata dalle make-up artists americane ReaAnn Silva e Veronica Lorenz che è subito diventata leggenda creando un vero e proprio bussines internazionale intorno ad essa, tanto da farla diventare un marchio registrato.

Il materiale con il quale è realizzata appare un mix tra spugna e pelle di daino, ma non si sa esattamente da cosa sia composta, si sa soltanto che è lattex free e che non provoca allergie, ma va sostituita almeno dopo sei mesi di utilizzo quotidiano, sempre che si faccia molta attenzione nella conservazione e la si tenga sempre pulita ed igienizzata.

Utile per ottenere in poche mosse un risultato omogeneo e degno di un make up da star, la Beauty Blender è stata una vera e propria rivoluzione nel campo della cosmetica per via della praticità del suo utilizzo, facendola preferire da molte donne ai tradizionali pennelli o alle classiche spugnette.

Come si usa?

La Beauty Blender si può usare sia bagnata che asciutta, ma il primo metodo è quello più usato, in quanto permette una stesura molto naturale del fondotinta.

Si applica semplicemente il prodotto sul viso e poi si va a picchiettare con la magica spugnetta, precedentemente bagnata e accuratamente strizzata, fino ad ottenere il risultato sperato.

La sua particolare forma permette di raggiungere ogni punto del volto con estrema facilità, dalle occhiaie agli angoli del naso, in modo da non dover usare le dita o altri pennelli.

La caratteristica principale della Beauty Blender è proprio quella di riuscire a sfumare il fondotinta creando un look perfetto in pochi minuti, senza macchie e senza striature.

Dopo ogni utilizzo va accuratamente lavata con un sapone o uno shampoo neutro per ovvie questioni igieniche, ma anche per preservarla intatta nel tempo.

Se siete tipi scrupolosi, sappiate che hanno commercializzato anche il suo specifico “cleanser” (disponibile tra l’altro in vari formati: travel size, solido ecc), ma a parte il prezzo non sembra avere nulla di straordinario!

 

Dove si acquista?

Come già specificato sopra, la Beauty Blender è un prodotto a marchio registrato, quindi l’originale può essere acquistata sull’apposito sito americano http://www.beautyblender.net/ , nelle Sephora americane, mentre in Italia ha il suo rivenditore autorizzato sul sito http://www.makeuplandia.com/categorie-1396/BEAUTYBLENDER.aspx .

Il costo è alto, si aggira sui 17,90€ più spese di spedizione per una sola Beauty Blender ed è disponibile nel tipico colore rosa, oppure anche bianca o nera.

Ovviamente, le varie case cosmetiche ne hanno create di simili ad un costo decisamente più contenuto, ma non è garantita la stessa qualità dell’originale.

 

Le sorelle della Beauty Blender.

Uno dei primi dupe della Beauty Blender usciti in commercio  è stata quella della Sonia Kashiuk, che ha subito ottenuto un riscontro molto positivo, anche per il fatto di essere estremamente più economica dell’originale (costa quasi la metà) nonostante la sua forma sia leggermente diversa. Sonia Kashiuk Blending Sponge

Peccato che anche questo sia un marchio assolutamente inaccessibile per il nostro paese!

 

Precision Sponge Sephora
Precision Sponge Sephora

Sorella quasi gemella, ma dal colore ancora più bizzarro (giallo) è quella prodotta dalla Sephora con il nome di Precision Sponge. E’ leggermente più piccolina per un costo di 9,90€, ma è praticamente identica.

 

Se poi non vi interessa nulla dell’innovazione e di avere l’originale, ma volete avere solo una spugnetta rosa a vostra disposizione, potete rivolgervi ad e-bay ed acquistarne alcune anche a poco più di 3 €.