Non è mai troppo tardi! O anche: finché c’è vita c’è speranza! Già, magari coscienti della nostra età e dell’inevitabile necessità di fare sport, ci diciamo: ”è il caso di andare in palestra, ma che noia mortale però! Che bello sarebbe se potessi fare danza…” non è mica un desiderio irrealizzabile… anzi  è semplicissimo! Si può iniziare a qualsiasi età! Certo, è come la ricerca dell’uomo della propria vita: più si aspetta…e peggio è! Ma la giusta motivazione farà di voi delle meravigliose etoile… magari single… ma questi sono dettagli!

Movimento di Danza

Davide Gatto

 

Con chi mi sono confrontata su questo argomento? Ma con Davide Gatto, maestro di danza ovviamente, che insegna, tra gli altri, anche nei corsi per adulti, un tipo un po’:”uè uè sim a Napoli paisà!” ma è solo per descrivervi il genere perché, per carità, lui è di Salerno!

Io ho visto il saggio delle sue allieve, non proprio nel fiore degli anni, dopo un anno di corso. L’unica cosa che posso dire è: ”Chapeau!”

Non è facile per niente, la lezione è impostata proprio come quella di un corso di danza per ragazzine: un riscaldamento a corpo libero, una sequenza lunga che si ripete di lezione in lezione finché quella serie di esercizi non diventa quasi una coreografia, le diagonali la cui difficoltà cresce di settimana in settimana e al termine dell’ora, per gli ultimi 15 minuti arriva il momento coreografia.

Io so in realtà qual è la cosa che tutte vi starete domandando: ”Ma si può imparare a fare la spaccata a qualsiasi età?”, non temete, gliel’ho chiesto io per voi e la risposta è: Sì!

Ovvio è che tanto fa la predisposizione fisica, ci sono molte ballerine di professione che, pur facendolo di mestiere, non hanno una buona apertura. Magari voi, con il giusto allenamento, da tenere cozze potreste diventare delle tenere cozze con il guscio aperto!

Ad ogni modo, Davide ci ha lasciato qualche semplice esercizio alla portata di tutte noi. La costanza farà la differenza, più questi esercizi saranno svolti quotidianamente più ci saranno possibilità che un giorno, quando ormai non ne avremo più “…enta”, ma “…anta” una perfetta spaccata decida finalmente di bussare alla nostra porta!

I consigli di Davide

Danza: esercizio 1

In piedi, gambe divaricate, ci si aggrappa prima ad una gamba e poi all’altra cercando di accostare il petto al ginocchio. Posizione da tenere per 15 secondi a lato.

 

 

 

Danza: esercizio 2Gambe divaricate, ginocchia piegate facendo in modo che non superino la punta dei piedi con gli avambracci appoggiati sulle cosce al fine di esercitare un pressione su di esse verso l’esterno. Posizione da tenere per 30 secondi.

 

 

 

Danza: esercizio 3In equilibrio con una gamba piegata e una distesa, esercizio da ripetere sia a destra che a sinistra. Posizione da tenere per 15 secondi a lato.

 

 

 

Danza: esercizio 4Seduti, gambe tese e unite, cercando di afferrare la punta dei piedi. Posizione che si ottiene inspirando profondamente e mentre si espira ci si allunga fino a quanto possibile. Posizione da tenere per 30 secondi.

 

 

 

Danza: esercizio 5Seduti, si inizia ad assumere una posizione che si avvicina a quella della spaccata con la gamba avanti tesa e quella dietro piegata. Esercizio da ripetere sia a destra che a sinistra. Posizione da tenere per 15 secondi a lato.

 

 

 

Danza: esercizio 6Gambe divaricate, punte tese, gomiti a terra. Posizione da tenere per 30 secondi.

 

 

 

Danza: esercizio 7Gambe divaricate contro ad un muro, schiena dritta cercando di “schiacciarsi” sempre di più verso la parete. Posizione da tenere per 30 secondi.