Non è un bell’argomento, ma è uno dei più comuni tra le donne che si depilano (ci auguriamo quasi tutte!) e che si trovano a dover fronteggiare questo problema, fastidioso e talvolta anche doloroso.

Lo stesso problema può affliggere però anche gli uomini soprattutto coloro che decidono, giustamente, di alleviare il peso che portano ad esempio sul petto o sulla schiena.

Le cause dei peli incarniti sono principalmente due:

1- una errata depilazione;

2- pelle disidratata e secca.

Molte persone credono che basti semplicemente rivolgersi ad una estetista per risolvere la questione alla radice (letteralmente) ma questo potrebbe non bastare perché certamente l’estetista conosce il metodo migliore per fare la ceretta senza spezzare peli, tuttavia questo può comunque capitare e soprattutto nulla può contro la pelle secca (e quindi dura) che non permette al pelo di uscire in superficie, restando incastrato sotto l’epidermide.

Come combatterli i peli incarniti?

Più semplice a farsi che a dirsi in questo caso.
Se soffrite già di peli incarniti l’unico sollievo potrebbe essere quello di aiutarvi con una pinzetta ed estrarli. Sarà un po’ doloroso ma efficace ( e non dimenticate di disinfettare!). Se invece non sopportate la sofferenza e volete provare a farli uscire spontaneamente, dovrete trovare un buono scrub, adatto alla vostra pelle, soprattutto se l’avete sensibile.

Per prevenire la formazione di ulteriori peli incarniti invece, è necessario che impariate a prendervi cura della vostra pelle.

L’idratazione è la chiave di tutto.

È vero, siamo tutti pigri, andiamo sempre di fretta, quindi dopo la doccia non tutti pensiamo a cospargerci di creme, oli e unguenti. Ci sono persone più fortunate di altre che non hanno neanche bisogno di particolare idratazione, mentre c’è chi soffre di vari, piccoli e fastidiosi problemi come i peli incarniti che per causa di forza maggiore devono “costringersi” ad essere costanti nel prendersi cura del proprio corpo.

olio di mandorlePer spiegarvi come cercare la crema più adatta si aprirà un capito a parte, ma la soluzione più facile e veloce per idratarsi con costanza è quella di usare un vecchio rimedio della nonna: l’olio di mandorle.

Non tutti conoscono le varie proprietà che l’olio di mandorle possiede ed uno tra questi è proprio quello di idratare e donare elasticità alla pelle, migliorandola anche nell’aspetto.

Bastano poche gocce dopo la doccia sui punti critici (gambe, inguine ecc) ed in poco tempo avrete una pelle morbidissima e senza inestetismi dovuti ai peli.

Una volta risolto il problema dell’incarnazione dei peli non dimenticatevi di essere costanti e di prevenirne la formazione di altri, usando almeno una volta a settimana gli scrub, che permettono la rigenerazione delle vostre cellule eliminando quelle morte.

Quindi ricordate: idratazione, idratazione, idratazione! Una volta presa la mano, questi gesti entreranno a far parte della vostra quotidianità e non vi peseranno più!

 

L’angolo dei consigli:

lavetteUn accorgimento che potreste usare per far assorbire prima l’olio alla vostra pelle è quello di diluirlo con un po’ di acqua e poi massaggiare. I risultati sono davvero sorprendenti!Se credete di essere troppo sensibili per fare lo scrub o  credete di non avere troppo tempo a disposizione, basterà anche che al posto della spugna per lavarvi sotto la doccia, usiate quelle che vengono comunemente definite “lavette”.Queste non devono essere di microfibra, come quelle che usate per il viso, ma dovranno essere rigorosamente di cotone. Detergeranno a fondo la vostra pelle esfoliandola dolcemente e voi avrete risparmiato tanto tempo e denaro!